Iscriviti è GRATIS!

Non sei registrato? Servizi gratuiti per te, registrati

User(Email): Password:

Password dimenticata?

NewsLetter

Ricevi gratis ricette ed aggiornamenti sul cioccolato

Email: Nome:

si accetta l' informativa sulla privacy

Accetto

Confetti Maxtris Fragola 1 kg

Produttore: Maxtris

Confetti alla mandorla tostata avvolta da uno strato di cioccolato bianco al gusto di fragola, ricoperto da un sottile strato di zucchero 1 kg

Prezzo: €13,64

Regalo al cioccolato

Fai un Regalo diverso dal solito

ChocoCorso

Partecipa al corso sul cioccolato dettagli

Tutti i corsi sul cioccolato

Ultime news

    Attualmente non ci sono news

Speciale gratis

Per scaricare gratis questo speciale iscriviti

Cioccolato in casa?

Scopri i segreti per prepararlo Gratis la nostra guida pratica clicca qui

Home» Curiosità cioccolatose » Curiosità » Il cioccolato e la depressione

Il cioccolato e la depressione

di daniela devecchi

| sabato 3 maggio 2014


Il cioccolato e la depressione

cause o conseguenze?


Ricorrere ad una barretta di cioccolato quando ci si sente un po` giù è un'abitudine comune, ma se fosse proprio il cioccolato, il dolce e prelibato cacao a far venire la depressione? È la domanda che si sono posti i ricercatori dell'Università della California di San Diego, che, in uno studio pubblicato su Archives of Internal Medicine, che hanno scoperto l'esistenza di una correlazione tra il consumo del delizioso alimento e "l'essere spesso tristi".
Nel corso della ricerca, fatta su 931 soggetti di sesso maschile e femminile affetti da diabete mellito o disturbi coronarici, gli studiosi hanno osservato che i partecipanti che mostravano segnali di depressione consumavano in media 8,4 porzioni di cioccolato al mese, mentre chi non soffriva di cali d'umore ne assumeva circa 5,4 dosi. I risultati dunque mostrano che una correlazione tra il consumo regolare di cacao e il disturbo depressivo esiste, ma serve indagare ulteriormente per capire se il cioccolato rappresenti una forma di "auto-terapia" oppure un causa dell'abbassamento dell'umore."Lo studio conferma la nostra ipotesi che quando la gente si sente giù tende a mangiare la cioccolata - espone Beatrice Golomb, che ha guidato il test- . Resta da comprendere se l'alimento diminuisca o intensifichi la depressione". 



Vuoi approfondire questo argomento? Partecipa al corso
Ne sai di più su questo argomento? Clicca Qui
 
Articoli correlati